#Aster #Emilia-Romagna – 11 Aprile 2013 : L’evoluzione della ricerca la trasformazione dell’impresa!

14 aprile 2013 — Lascia un commento

d4db3c103384c66432a9edc8d3ea802e

Fonte: Turboblogging – #turbopost di cristian-mazzoni ; )

Bologna: Giovedi 11 aprile – #Turboblogging: tutta la ricerca in un postCosa ci fanno una quarantina di #bloggers al CNR di Bologna!?

Comunicare la ricerca, condividere esperienze e raccontare il rapporto tra impresa e ricerca, questo è lo scopo per il quale sono stati accuratamente selezionati e invitata al #CNRbologna da Turboblogging, il primo #contest di questo genere che vede riuniti per la prima volta bloggers del territorio nazionale in un sfida all’ultimo “post”.

La ricerca è cambiata e sta cambiando, ha bisogno di persone e ricercatori, di imprese e imprenditori di giovani (e non) creativi e innovatori, di strumenti e di poter comunicare su più livelli con i mezzi tradizionali e con quelli #social.

Emilia-Romagna la “capitale della ricerca” tra innovazione e impresa!

Uno slogan molto importante ma soprattutto la Vision condivisa che si è potuto respirare all’interno di Aster e del #CNR di #Bologna. Per raggiungerla, si è deciso di consolidare e incrementare ulteriormente la “mission aziendale” attraverso un importante percorso strategico che vede connesse in una matrice ben definita: imprese, ricerca, tecnologia e territorio. Nasce così il progetto di ambito della Rete Alta Tecnologia:

“Luoghi che aggregano risorse umane e tecnologie, spazi in cui il mondo accademico dialoga con le imprese: i 10 Tecnopoli rappresentano una tappa fondamentale nel processo di posizionamento dell’Emilia-Romagna tra le regioni più evolute del contesto europeo. Nei Tecnopoli trovano collocazione i laboratori e i centri della Rete Alta Tecnologia, le competenze scientifiche e le risorse umane che ne fanno parte ma anche incubatori e imprese che costituiscono il sistema produttivo regionale. Luoghi in cui il sapere viene trasferito al sistema produttivo e in cui l’accesso all’innovazione e alle nuove tecnologie da parte delle imprese viene sostenuto e sviluppato da tutto il sistema della ricerca pubblica in Emilia-Romagna…”

I progetti di sviluppo “imprenditoriale”, intesi come piani/idee di supporto all’azienda che ha bisogno di cercare un’innovazione di prodotto o di processo, sono stati suddivisi e categorizzati in piattaforme/laboratori tecnologici dedicati e comunicanti tra loro per meglio adempire agli obiettivi perseguiti:

  1. Agroalimentare
  2. Costruzioni
  3. Energia Ambiente
  4. ICT e Design
  5. Meccanica Materiali
  6. Scienze della Vita

  24335183_aster-innovazione-che-fa-rima-con-ricerca-3

La ricerca come #impresa e l’impresa come #ricerca!

In questa giornata così scandita a ritmi incessanti ed elettrizzanti, noi #blogger siamo stati testimoni del connubio e delle sinergie che si sono sviluppate e che si possono far scaturire nella formulazione della seguente addizione:

Innovazione = Ricerca + Impresa

Semplice e chiara, senza nessun trucco (e parrucco!). Una realtà cha ha voglia di comunicare al mondo esterno, che fin troppo è stata segregata e tenuta in disparte perché ritenuta troppo “costosa” o troppo “intellettuale”. Questa Comunità, quella della #Ricerca è cambiata, sta cambiando adattandosi alle esigenze del territorio, ai bisogni delle imprese e aziende che ogni giorno devono essere sempre più innovative nei loro prodotti, nei loro processi e nella loro mentalità e cultura. In questo senso, il cambiamento cha da qualche anno sta attraversando tutto il sistema appare oggi, in questa giornata come un fiume in piena per rimarcare il fatto che la ricerca non è una cosa da “topi di Biblioteca”, ma bensì, a subito una evoluzione incredibile mutando in laboratori tecnologici che comunicano tra loro e con il territorio, che lo ascoltano ed ora ci stanno parlando….

Fotografare oggi la #RICERCA

Si “Fotografare” perché mi sarebbe piaciuto scattare una foto a tutti i partecipanti che nell’arco della giornata si sono presentati e ci hanno arricchito con la loro esperienza; in quanto non sono stati i 5 minuti di presentazione a rendere speciale l’evento ma la voglia che queste persone (ricercatori e imprese) fianco a fianco si sono messi non solo di fronte a noi, ma anche in ambito lavorativo condividendo obiettivi, problematiche, progetti e tecnologie (un specie di intervista doppia, modello tipo: IENE show). Per catturare quegli attimi in cui sentirli e vederli parlare davano la senzazioni di poter toccare con mano un mix di emozioni e sentimenti che loro stessi stavano condividendo in quel momento, lanciando indirettamente un forte messaggio in cui i tempi di crisi economica che stiamo attraversando sono assai duri, il loro grido in coro è ben percepibile: “la piccola impresa c’è ed è ancora più forte e competitiva assieme alla ricerca”.

c8f38ed0773c46f9187a5397adbc5558

     La ricerca è #PASSIONE

Un carburante che fa muovere un motore imprenditoriale sempre più innovativo, che fa scaturire nuove sinergie, accendere gli animi e sviluppare strategie dirompenti.

Oggi il ricercatore non lo trovate nel vecchio laboratorio abbandonato sotto a chili di polvere, ma lo si trova “sul campo” pronto a collaborare con le necessità dell’azienda, nel cercare soluzioni operative “pratiche”; e dall’altra parte un meme di ricercatore lo si trova in ogni imprenditore che sa i suoi limiti e ne cerca di nuovi utilizzando tutte le risorse che ha a disposizione, riscoprendo quei luoghi a volti mistici come l’università e i laboratori di ricerca. Questa è ricerca attiva questa è trovare risorse nuove che già sono sul territorio… 

(Piattaforma #Costruzioni – Referente: Marcello Balzani TEknehub – Impresa: ImiLegno, Iader Marani – Laboratorio: CIRI E-C Claudio Mazzotti) 

La ricerca è #VALORE

“Ricerca come elemento di LINFA Vitale del prodotto e dell’azienda stessa, lavorare nella ricerca e con la ricerca è in ogni caso uno scambio interculturale, scientifico e tecnologico. Questa è “ricerca implicita” da far conoscere fuori dall’azienda e soprattutto apre il campo anche alle piccole imprese…”

Parole di Maria Cristina Gherpelli, che spiega i come i vantaggi di una innovazione e cultura aperta possano poi portare benefici ad ampio raggio a tutti i protagonisti del nostro eco-sistema: impresa, cittadini, ricerca e territorio locale e globale.

(Piattaforma #meccanicamateriali – Referente: Angelo Oreste Andrisano (Intermech MO.RE) – Impresa: Ghepi, Maria Cristina Gherpelli – Laboratorio: CIRI MAM, Luca Tomesani)

La ricerca è #DIALOGO

“E’ necessario coltivare quello che il mercato chiede…” queste sono le parole che Silver Giorgini di OROGEL ha affermato nella sua esposizione, un segnale che riflette molto ciò che sta accadendo oggi. Un messaggio nella bottiglia che per chi si ferma e leggerlo non vuole altro che essere un suggerimento, basato sull’esperienza di OROGEL, su come poter sviluppare nuove metodologie di prodotti e processi ossia: ascoltare il mercato, confrontarsi con la ricerca e parlare con le piccole o grandi innovazioni.

(Piattaforma #agroalimentare – Referente: Roberto Massini (SITEIA Parma) – Impresa: OROGEL, Silver Giorgini – Laboratorio: CIRI Agroalimentare, Fausto Gardini)

adf74bae2da057c9d8e5230f5713d838

La ricerca è #INNOVAZIONE

Riporto la citazione che Leda Bologni – Coordinatore di una delle Piattaforme Aster – ci ha gentilmente menzionato durante la mattinata; perché è importante capire quando parliamo di innovazione di che cosa effettivamente si tratta:

“l’ #innovazione è vedere tutto quello che gli altri vedono e pensare tutto quello che gli altri non pensano!”

(Piattaforma #ICT e desing – Coordinatore di Piattaforma: Lucia Mazzoni – Impresa: Panini, Luca Panini – Laboratorio: VisLab, Alberto Broggi)

La ricerca è #GLO_CALE

Ora si capisce la necessità di avere Piattaforme diverse dedicate a settori specifici; questo è necessario per creare nodi e interconnessioni neuro-imprenditoriali atte a sviluppare conversazioni e condivisione, per poter sviluppare e coinvolgere persone in legami sempre più stringenti nelle dinamiche tra ricerca e impresa. La passione per il proprio lavoro e per il proprio territorio porta ad uno stato di evoluzione che da locale diventa globale, la #Glocalità si espande da piccole realtà/nicchie per arricchire, connettere ed incrementare quel sistema di ingegno applicato al lavoro, fino ad arrivare ad una dimensione sempre più grande e importante.

Non si nasce “eccellenza” ma lo si diventa! 

(Piattaforma #scienzedellavita – Referente: Laura Calzà (CIRI SDV) – Impresa: Finceramica, Daniele Pressato – Laboratorio: ISTEC CNR, Anna Tampieri)

 

ee19370d9f4aecb95a7020d640bd0027

La ricerca è #CULTURA

Nutrirsi tramite la cultura è importante e la ricerca su questo aspetto è molto brava, ma deve poter contare su un complesso sistema basato su equilibri politico-economici, ma non siamo qui a parlar di questo, l‘innovazione viene dalle persone siano esse aziende, centri di ricerca, giovani creativi o studenti e deve poi poter essere trasmessa e diffusa nel miglior modo possibile. La ricerca si rivela un elemento fondamentale, quanto mai oggi, che l’imprese deve mettere a sistema e sul quale deve cambiare mentalità ed l’approccio, ma la stessa cosa è vera anche per la ricerca. Oggi finalmente ho visto questo cambiamento consapevole da entrambe le parti, ed ora è finalmente venuto il momento di lavorare tutti assieme…

(Piattaforma #energiaambiente – Referente: Luciano Morselli (CIRI ENA) – Impresa: Tozzi, Francesco Mateucci – Laboratorio: Consorzio Proambiente, Fabio Zaffagnini)

 

La ricerca è #VITA

Nessun commento

Be the first to start the conversation!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...