#WwworkersCamp : i lavoratori della rete fanno rete!

14 maggio 2013 — Lascia un commento

wwworkers_erIl Libro: WWWORKERS. I nuovi lavoratori della rete

#WwworkersCamp, il primo meeting dei lavoratori della rete tenutosi a Bologna la scorsa settimana, mercoledì 8 e giovedì 9 maggio, continua a raccontare le storie di successo e a confrontarsi nella piattaforma Wwworkers.it : ogni giorno un lavoratore della rete si presenta alla community, raccontando la sua azienda e offrendo consigli ai #wwworkers. In questo modo si continua a mappare le professioni della rete, presentando imprenditori e artigiani digitali, professionisti, freelance, startupper…

Wwworkers è un acronimo, sintesi perfetta tra www e workers. È una piattaforma nata da un’idea di Giampaolo Colletti nel gennaio 2010 e che coinvolge la community dei lavoratori della rete. In una prima accezione ha aggregato coloro che si sono messi in proprio lasciando il posto fisso e utilizzando le nuove tecnologie come vetrina, come luogo privilegiato di dialogo e di vendita. Il concetto oggi s’è allargato: sono wwworkers coloro che lavorano anche grazie alla rete, nelle proprie aziende, nelle PMI italiane, nella Pubblica Amministrazione o nelle multinazionali operanti in Italia o all’estero.

….Wwworkers è anche un fomat “a rete unificata”, un appuntamento mensile che permette ai lavoratori della rete di ritrovarsi in videoritrovo su Google+ e di confrontarsi con politici, giornalisti ed esperti di settore. Ma Wwworkers è anche un Camp, il primo meeting dei lavoratori della rete previsto a Bologna a maggio 2013….

….Wwworkers oggi aggrega una community molto variegata. Le professioni mappate – le più disparate e di settori merceologici differenti – non implicano soltanto un uso evoluto e tecnologicamente avanzato della rete. Spesso si tratta di mestieri artigiani o attività tradizionali che grazie alla rete ampliano occasioni di business e incrementano il posizionamento e la visibilità….

Wwworkers come specchio della società e delle sue contraddizioni. In un paese imbalsamato da logiche di casta, i wwworkers – connessi alla rete e alla propria creatività – sono anche la dimostrazione concreta di come si possa scommettere sulla cosa più preziosa di cui si è in possesso. Se stessi!

Per saperne di più guarda il servizio del TG3l’approfondimento della trasmissone “Innovation” di La7 el’intervista a Rainews24. Leggi le recensioni uscite su La StampaCorriere della SeraRepubblica,Nòva24-Sole24OreAvvenire. Ascolta le puntate di Radio24 dedicate ai wwworkers (1-2-3-4).

Per approfondire i lavori del #Wwworkers Camp basta collegarsi al seguente link la news post-evento  e le 10 azioni  consegnate alla classe politica, mette in evidenza che esiste già un’Italia e che vive e lavora in rete:
Su Nòva24 del Sole24Ore ill pezzo Il web che fa bene al Pil  dove si è parlato della nuova economia digitale e del #WwworkersCamp.

Nessun commento

Inizia una nuova conversazione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...